Default thumbnail

ip

1 minuto di lettura
Leggi
4 serie di cifre separate da un punto si staccano dallo schermo, raggiungono il cuore, mi strappano un sospiro dal petto… mentre il sole, alto nel cielo, offre il suo calore a questa creatura gelida.
Dio ha rinunciato alla vita: troppo stupidi gli uomini di questo tempo, posso solo immaginare quale tormento possa essere per Lui assistere a questa follia collettiva.

La prima coppia è la nazione, la seconda è la posizione, la terza è una sensazione, la quarta disegna la distanza… e la luna, innocente, guarda con affetto e comprensione un eroe senza gloria.

Il vento di questa mattina ha liberato il legno fradicio delle finestre dai lucchetti di rame, ed è stato un terremoto… il vento ha soffiato sul mondo l’odore nauseante dell’incedere umano, gli anni che passano sono croci piantate sui detriti delle mie emozioni, qui respiro e rovisto, in cerca di un pezzo d’anima da cui rubare calore.

Protocollo d’identificazione: essere schiavi di un circuito che solo per un momento ci avvicina. Sfiorandoti su questa strada sotterranea che da tempo raccoglie i miei passi, fingo d’essere una pietra, in vana contemplazione di una identità fragile e menomata.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

… in silenzio

Prossimo articolo

Monty Python - Marco Pisellonio

Le ultime da Frammenti Notturni

è un attimo

un attimoè solo un attimoil tempo di un bacioun soffio verso l’infinito

Se

Se riesci a non perdere la testa, quando tutti intorno La perdono,

silenzio

nel ricordo il tuo respiro atroce silenzio. dove sei amore perduto non