Finchè non sarà sera

2 Aprile 1997
1 minuto di lettura

Finché  non sarà sera
non potrò mai vivere quest’ultimo momento
e mi adagio su un vecchio divano su in soffitta
e visualizzo, visualizzo una donna bellissima davanti a me
visualizzo un angelo appena arrivato dal cielo
visualizzo un sentimento che si pone in mezzo
un sentimento che non mi ha lasciato mai avvicinare al mio angelo
un sentimento che ho dovuto combattere con la spada della ragione
un sentimento che alla fine è stato sconfitto
lasciando però anche me perduto.

Finché non sarà sera
solo all’ultimo momento
penserò
così la amerò
e non smetterò di farlo mai
anche se farlo dovesse uccidermi
anche se non dovessi essere mai ricambiato
perché da solo potrei danzare coi suoi pensieri
in lungo e in largo nella mia stanza
solo, a danzare, a sognare, a crepare…
d’amore, perché d’amore si muore.

Prenderti la mano… ohh, un giorno era così dolce farlo,
solo adesso che non ci sei
prendere per mano l’aria
non mi dà calore
posso immaginarti sola nel tuo letto
ed io di fronte a te
che riesco a vederti
… ti passo la mano sul viso
ma il mio tocco ha il peso di un microbo
non ti svegli
avrei  bisogno di più energia mentale
e potrei ancora condividere con te i miei pensieri.

Dolce amore, non sai quanto mi manchi
non poterti avvicinare mi angoscia
so che è solo un sogno il mio
e forse non potrò averti mai
ma dimmi, dimmi almeno
che non mi hai mentito mai

Fare del teatro mi è sempre piaciuto
ma alla fine di questa parte
ci vedo troppo bene una vecchia frase
fanculo la troia che prostituisce il mio cuore al dolore
una vacca ha sfondato la baracca
le signore davanti urlano scandalizzate
una bella storia demenziale
un errore colossale.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Umanità

Prossimo articolo

Senso comune

Le ultime da Frammenti Notturni

la zingara pt.2 edit

è caduto il principe goffo e ubriacoai piedi della zingararegina lucentedell’alba crescente lei checon sincera grazia dispensa sguardicon gesti sublimied occhi incantati

Se viene la sera

Se viene la sera compagno non avrai, da solo farai la tua strada… E allora la prima sarà la faina, verrà per

5 ore

non mi spiego questo dolore è come un fiume che straripa ogni 5 ore

Interiora di bue

Tra mille anime abbandonato, scortato ch’ero da molti secoli In un paese strano, con strani modi di essere Adesso soffio Tra interiora

Il sasso

Colori, luci Immagini suoni Penetrano nella corteccia Giocano con la mia testa Sogni infantili persi in qualche angolo di memoria ed io
TornaSu