Default thumbnail

pensiero

3 minuti di lettura
1
Leggi

Questo è il mio pensiero per un’amica, una persona speciale, una di quelle che veramente le guardi e ti dici “non pensavo ci fossero al mondo donne così”…Passiamo insieme gran parte della giornata (eh si, lavoriamo parecchio!!) e in ogni momento di stanchezza, di sconforto, di confusione anche personale, lei è lì, col suo sorriso aperto, le sue espressioni buffe…le sue uscite improbabili…ed io ritorno a vedere le cose sotto una visuale più giusta e meno angosciante…
Lei, intelligente e anche furba a sufficienza, è anche la persona più pulita che conosca, in un periodo in cui la gente sembra fare a gara a chi è più paraculo…
A volte la guardo e vedo in lei le cose che mi mancano…il non essere disincantata, il crederci ancora in una vita che possa essere davvero felice…io sempre così pratica, così distaccata…
Le dico spesso che mi sembra l’incarnazione di un cartone animato…le mancano solo le nuvolette con i vari “sigh”, “uff” e quant’altro…spesso vorrei essere come lei…ma non oggi.
Oggi che quegli occhi sono irrimediabilmente tristi, oggi che la vedo gettare la spugna di fronte ad un destino che sembra sempre avverso…di fronte ad una realtà che più la accogli spalancando le braccia, più sembra rifiutarti….oggi che qualcuno con superficialità, idiozia, poca delicatezza, le fa credere di non essere la persona speciale che è.
Intorno c’è lo schifo, lo sapevo già, l’ho vissuto, ma ci sono alcuni di noi che davvero non meritano di stare così, perché è troppo facile distruggere i sogni di chi ti chiede una carezza, piuttosto che di qualcuno che sa farti correre.
A chi non conosce il rispetto degli altri, della loro sensibilità, ecco, a loro in fondo va il mio pensiero….non al mio zito che mi aspetta a casa la sera e che mi fa riflettere in questi momenti su quanto sia fortunata ad averlo accanto…non alla mia amica, perché al di là degli sconforti, so già che supererà ogni cosa e potrà guardarsi allo specchio ed essere orgogliosa di ciò che vede….il mio pensiero va a loro…stupidi, bastardi, insensibili, inguaribili e, in tutto questo, soli.

Ti voglio bene kukuzzedda

1 Commento

  1. ciao ema… hai proprio ragione e c’è poco da commentare perchè hai espresso le cose esattamente come stanno: purtroppo quando si è soli (ed intendo single perchè avere un’amica come te significa di sicuro non essere soli) si è anche vittima degli altri che magari, nella loro solitudine, hanno esplorato quei detestabili caratteri dell’animo umano portandoli bene in superficie… e anzi è una fortuna che lo facciano, immagina la tragedia di stare una vita intera con una persona doppiogiochista che sta con te solo per non stare solo… l’amore fa sempre brutti scherzi e anche le infatuazioni non sono da meno, entrambi fanno soffrire e rendono tutto triste ed inutile. L’unica cosa importante è che alla fine, come tu stessa hai detto, una bella persona è comunque tale, anche se per un pò non ci crede, una testa di katzo invece resta sempre testa di katzo ed il suo destino è di vivere una vita da frustrato insoddisfatto perchè se anche dovesse innamorarsi, la sua indole bestiale lo porta cmq a perdere quello che ha o a non goderselo del tutto… a gente come noi invece resta la pace, il piacere di tornare a casa e trovare il nostro grande amore o, nel mio caso, lo stare a casa ed aspettare che il mio grande amore rientri per sera :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Default thumbnail
Articolo precedente

sempre e solo ipocrisia

Default thumbnail
Prossimo articolo

L'incoscienza degli adolescenti nel sesso

Le ultime da Diario