Placeholder Photo

la "fottuta" dei periodi grigi

1 minuto di lettura
4

Caro blog
(d’ora in poi ogni incipit sia così … stikatz)

Sono le 2 di notte, ho appena visto my little eye e…, penso che dovrei scrivere qualcosa a proposito della grande “fottuta” dei periodi grigi, lo faccio.
Pensa alle tue giornate no, quelle in cui la differenza tra te ed uno straccio da pavimenti sta solo nel numero di ragni domestici attaccati addosso.
Bene… non provi anche tu come una fottuta paura che non passino mai, che durino finchè sarai vecchio e stanco, fin quando non ne potrai più di soffrire. Non ci sarebbe nulla di strano in questo se anche i momenti positivi, quelli in cui riabiliti il valore per te stesso, avessero tale caratteristica, e cioè che possano durare in eterno… e invece no katz katz katz, invece no, quando stai bene e sei felice, quando la sera esci con la convinzione di incontrare la tua anima gemella e scaraventarla nel tuo piccolo mondo presuntuoso, invece di goderti tutto questo finchè dura, ti ripeti: tanto domani c’ho di nuovo quello negativo… e che katz e che katz…

“a fabio per la bella serata”

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

4 Commenti

  1. Gabriele… ho bisogno dell’indirizzo del tuo blog :)) Layla, il “tutto qui” di cui parli è in realtà una situazione mentale passeggera mannaggia katz katz katz, bisogna prenderne consapevolezza per viverlo meglio… una possibilità può nascere dall’oggi al domani senza preavviso, bisogna trovare il modo di accorgersene e soprattutto crederci quando arriva, e contemporaneamente, nei momenti bui, nutrirsi di questa speranza… niente è perduto, combatteremo bene questa battaglia e ne usciremo sereni e vincitori ;))

  2. Nico se parli di sofferenza interiore e se ho ben compreso sappi che ti capisco. Se vuoi aiutarmi nel mio progetto visita il mio blog SINCERITA ed aiutami se puoi.

  3. …nn puoi!!!
    Ma per quanto tempo vogliamo ancora farci del male..?
    Allora a cosa serve.. vivere…?
    Non serve per caso per far tesoro delle esperienze passate, siano esse negative o positive.. emigliorare la nostra qualità di vita?
    E’ difficile godersi una serata con amici… senza pensare a quello che realmente avresti voluto fare in quel momento, ma che purtroppo nn dipende dala tua volontà… allora ci dovremmo massacrare ogni attimo… ma così ci consumiamo?
    Non può essere tutto qui…

  4. si bella serata nico, grazie anche a te
    ma ricordati che tutto passa comunque…con tempo e calma..ma passa tutto.
    a noi non rimane altro da fare se non aspettare..che ci vuoi fare?
    ….pace anche a te…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Default thumbnail
Articolo precedente

un'altra giornata di vento

Default thumbnail
Prossimo articolo

una curiosa scarica di elettricità

Le ultime da Diario