7 Giugno 1990 (giovedì) ore 8:50

7 Giugno 1990
1 minuto di lettura

Sono incazzatissimo, non so neanche quante volte ho bestemmiato oggi. Ieri la troia di latino e greco mi ha selvaggiamente inculato. D’estate avrò tre materie su cui curvare la mia schiena. Il suo cane, vorrei essere al posto del suo cane… chissà quante volte l’ha vista nuda!? Dio mi ha abbandonato e io sto abbandonando lui, anche se credo che sono sempre io quello che ha tutto da perdere. Che senso ha la mia vita in questo momento, l’unica forza che mi tiene in vita è la mia chitarra. Ho l’impressione di vivere senza meta, non ho la minima idea di cosa mi riservi il futuro, ho paura che sarà un fallimento come la scuola, chi mi garantisce che una volta arrivato all’università, non fallisca come sto fallendo adesso?! Dio non mi aiuterà di certo, dovrò fare tutto da solo. “Sciupi e sprechi le ore per strade fuorimano, vagando nello stesso angolo della tua città, aspettando che qualcuno o qualcosa ti mostri la via”[Pink Floyd]. “Corri coniglio corri. Scava quel buco, dimentica il sole, e quando finalmente il lavoro sarà finito, non ti sedere, è già tempo di scavarne un altro, per quanto a lungo tu possa vivere e volare in alto. Ma solo se cavalchi la corrente, bilanciandoti sull’onda più grande, vai a gran velocità verso una fine prematura”[Pink Floyd].

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

6 Giugno 1990 (Mercoledì) ore 7:48

Prossimo articolo

11 Giugno 1990 (Lunedì) ore 11:23

Le ultime da Diario

Mago

Mago è ciò che sono adesso, ed in quanto tale seguo indifferente le vicende che si abbattono sulla mia vita, integrandole e

vista a scale di grigi

In questo periodo riesco a dormire dalle 3 alle 8 e mezzo, la compagnia notturna non mi manca grazie a Riccardo che

sogni

Le sto dietro, corro come un disperato, grido e dalla mia bocca non esce alcun suono. Lei è davanti a me, si
TornaSu