Placeholder Photo

24 Maggio 1991 (venerdì) ore 22:16

Avevo giurato di non scriverti più per sfogo e invece è destino che noi due ci vediamo solo in giorni sfigati. Non vorrei che pensassi che io sia un essere fottuto, ho passato anch’io dei giorni felici e ne passerò ancora, ma a cosa serve lo sfogo quando si è felici e quindi ti scrivo sempre in momenti bastardi. In questo arco di tempo sono successe un mare di cose, ho parlato con Paolo andandolo a trovare a casa e sinceramente sono uscito sconcertato dalla conversazione con lui. Dopo esserci rinchiusi in macchina abbiamo infatti conversato per un bel po’ e lui ha iniziato a balbettare sue teorie su di me giustificandosi persino dell’assurdo comportamento dello scorso sabato. A suo parere l’ho preso per il culo, il Walkman che gli ho venduto era guasto, idem per la macchina fotografica; almeno l’ho convinto che non l’ho fatto intenzionalmente tirando fuori dalla tasca un paio di banconote da diecimila e promettendogli il resto il più presto possibile. Credo che Paolo sia cambiato, sono stato troppo precipitoso a pensare che sia stato un falso amico e basta, probabilmente avrà dei problemi, ragiona in maniera assurda, si incazza per delle stronzate, pensa che si è giustificato dell’azione di sabato dicendo che l’avevo sfottuto davanti a Tiziana. Ma cambiamo discorso.

Mia madre aspetta un bimbo e se tutto andrà bene per dicembre la famiglia sarà più numerosa, speriamo, desideravo un fratellino e già sento di voler bene a quella creaturina che cresce nel grembo di mamma. Purtroppo non mancano i problemi, mia madre si sente male molto spesso e mio padre è sempre nervoso.

Oggi ho parlato con Peppe dell’amore, argomento delicato che ha liquidato attribuendogli l’aggettivo di bassa passione, ma dico, si è rincoglionito, definire bassa passione la cosa più importante della vita significa non attribuire alcun valore alla vita stessa. Quel ragazzo è problematico, avrà un po’ di problemi che miro presto a risolvere.

Gruppo musicale: disastro. Ho sciolto il gruppo e sono fuggito col solito duo Peppe e Graziano, un batterista è già pronto a ricoprire il ruolo di Fausto, mi dispiace solo per Davide che era davvero in gamba come tastierista.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

17 Maggio 1991 (Venerdì) ore 17:36

Prossimo articolo

26 Maggio 1991 (domenica) ore 22:50

Le ultime da Diario

Relazioni di Salvezza

di Giovanni Salonia Sette situazioni esistenziali in cui sperimentiamo la salvezza donataci dall’altro Premessa Sembra quasi

Il cantico della creazione

Dove la diversità necessita dell’uguaglianza per riconoscersi ed amarsi di Giovanni Salonia L’intrigo delle diversità Un