Placeholder Photo
/

Una piccola storia di ordinaria solitudine

Stava tornando da Ragusa, il vento scuoteva vigorosamente la macchina. Dallo specchietto retrovisore laterale si rifletteva il sedile accanto a lui, naturalmente sgombro.
“Allora cara, quando fissiamo la data delle nozze” disse d’un tratto rivolgendo lo sguardo al sedile. Poi mimò una voce femminile: “Ma cosa dici, non abbiamo neanche i soldi per mangiare stasera e dovremmo sposarci!”. Come se niente fosse continuò: “Che ne dici di accarezzarmi un po’, sai che mi distende mentre guido”, e, continuando a mimare la voce femminile: “Uffaa! …e va bene”.
“Sai cara, mi stai accarezzando così dolcemente che quasi non ti sento”, ed esplose in una fragorosa risata. Non era pazzo, forse si sentiva un po’ solo, forse voleva solo prendersi un po’ in giro.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sbagliato o diverso?

Prossimo articolo

Dialogo di notte n°2

Le ultime da Il mondo di Art

monologo breve

oggi scrivo perchè ho finito quello che stavo facendo da un po’…ho finito di fare una

L’energia

Era lì, davanti a me, con l’aria di chi volesse interrogarmi. Il guardiano del parco stava