un sogno

21 Marzo 2003
1 minuto di lettura

Questa notte ho sognato la guerra qui da noi. Mi sono destato all’alba sentendo un rumore di aerei, poi un esplosione fortissima… i vetri tremano, gli aerei rumoreggiano sopra la mia casa. Esco fuori, intravedo tra le nubi forme nere spigolose che sfrecciano nel cielo, ancora bombe, ancora esplosioni. La gente fugge urlando, sono a piedi, corro sulla spiaggia… sul mare vengono bombardate le petroliere, un fumo nero sale alto nel cielo, poi vengono bombardate le case sulla costa, dietro di me urla ed esplosioni… il panico, la guerra è arrivata anche da noi, noi che fino al giorno prima facevamo la solita vita di sempre, indignandoci si, ma mangiando a pranzo e a cena le solite cose, bevendo la solita birra al pub. La guerra, che cosa orribile la guerra… spero che finisca presto…

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Quando tu

Prossimo articolo

Guerra – pretesto

Le ultime da Diario

Una giornata in bicicletta

Le persone si ammalano perchè credono di non riuscire a stare al passo con la società... mi chiedo perchè alcuni sentano così

Aspettandoti…

Ecco, sta per succedere quello che tento sempre di evitare quando si chiude una relazione sentimentale, e cioè il classico desiderio di

a proposito del kasco

Da qualche giorno, infuriati dalla petizione dei 2500 genitori ragusani preoccupati per i proprio figli, le forze dell’ordine hanno messo sotto assedio
TornaSu