Montella Mercoledì 31 Ottobre 2001

4 minuti di lettura

E’ un momento unico e magico quello di questa sera. Sono trascorsi oramai due giorni da quando sono arrivato qui in convento e tutt’intorno c’è pace e serenità, profumo di castagni e i colori accesi dell’autunno che dominano, ovunque lo sguardo si posi. Adesso sono fuori dalle mura del convento, ho vicino due cani dolcissimi che mi guardano con aria interrogativa, penso a Giulia, anzi ho cominciato a pensarci un’ora fa disperandomi e chiedendomi cosa aspetta a chiamarmi, a dirmi di tornare perchè ha voglia di stringermi tra le braccia… e poi la lucida ed agghiacciante verità sul fatto che devo smettere di pensare ad una riconciliazione, perchè Giulia è una donna che non fa per me, perchè è troppo egoista e menefreghista per darmi amore. Ancora oggi ritorno a fare il confronto con Tano, se fosse donna sarebbe identico a lei: le esigenze di liberà, la ricerca dello sballo continuo, i falsi ideologici… tutto insomma. A volte mi chiedo se tutti e due non abbiano una storia in corso… aargh… perchè sono troppo simili, passerebbero la vita intera a non amarsi e starebbero bene, ogni sera ognuno per conto suo… e starebbero bene. Ma Tano è un amico, un grande amico, non lo farebbe. Il problema comunque non sta tanto nella gelosia, anche se spesso, quando il mio cuore si tende a lei, non nego di esserne stato vittima, quanto il non voler accettare di dimenticare Giulia, o meglio di rassegnarmi al fatto che non è la donna giusta per me.
Spesso in questi giorni mi è sembrato che fosse giusto accettarlo ma in certi momenti mi sembra folle ed ingiusto… e tutti i consigli degli amici, Salvo in testa che di sicuro è il più realistico, mi sembrano inaccettabili tanto che scovo subito una soluzione, mi attesto colpevole di questa storia dicendo che l’ho voluta io. Diamine, quanto vorrei trovare in fretta un equilibrio, qualcosa che magari stia in mezzo, un dolore costante più soffocato, piuttosto che momenti di gioia che si alternano con altri di dolore intenso ed insensatezza totale.

Qui in convento ho trovato un ambiente fantastico: frà Agnello e Frà Gerardo sono le persone che ci tengono uniti nei momenti di preghiera ma anche e soprattutto di vita quotidiana. Parlo spesso con Frà Agnello, più giovane di Gerardo, un frate fuori dai canoni di severità e austerità secondo i quali avevo sempre inquadrato ciò che in passato avrei definito “estremizzazioni” della religione. Già ieri, il primo giorno, è stato ad ascoltare i miei soliti drammi esistenziali riguardanti la disumanizzazione cui ti porta la società ed il lavoro, ed il bisogno profondo di spiritualità genuina che intendo colmare tra queste mura immerso nella pace della natura.

“La mano ferma sul timone, gli occhi alle stelle”, citazione dall’Eneide azzeccatissima uscita fuori dopo avermi spiegato, con gli occhi al cielo, la posizione di tutte le costellazioni, una frase che calzava a pennello con i discorsi di poco prima ma che soprattutto ha colpito il mio secolare dramma: come alimentare la propria spiritualità se bisogna vivere in una società del kazzo. Certo, alla fine si tratta di citazioni, frasi comuni che si presentano a chiunque abbia problemi di questo genere… ad ogni modo, parlare con quest’uomo mi sta facendo bene, la loro solidarietà poi è talmente vera e convincente che pian piano sta svanendo anche il mio imbarazzo delle prime ore, è gente straordinaria e sono felice di poter parlare con loro.

 

Tano e Salvo tra i monti di MontellaVisibili: Agnello, Sasà, io, Markus

Agnello a guida della bella combriccolaIo col micio che stavo adottando

Al pub... anche i frati bevonoLo scenario dal convento

Io Agnello e Salvo nella stanza da pranzoSalvo con Fra Gerardo

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Io e le donne

Default thumbnail
Prossimo articolo

Montella Giovedì 1 Novembre 2001

Le ultime da Diario

Un viaggio

Fra qualche ora si parte per l’agognato viaggio estivo… un viaggio diverso dai soliti però, un