Lo spettacolo si fermerà

21 Marzo 1998
1 minuto di lettura

Ciao Pà, ho avuto una buona occasione oggi
Ma al solito l’ho persa
Che dici papà
Credi che debba lasciar perdere
Credi che per me lo spettacolo sia già finito

“Tu povero fallito
tu rovina della nostra famiglia
tu inutile
tu appestato, fogna
non mischiarci la tua inezia
non contagiarci con le tue balordaggini
vai via, prima che chiami la disinfestazione”

Papà così credi che per me lo spettacolo si fermerà
Che i vermi mi assaliranno e divoreranno tutti i miei sogni
Che entreranno nella mia camera d’albergo
Che mi metteranno con le spalle al muro
Che mi confonderanno cogli animali
Che mi scambieranno per un insetto.

“Tu stupido ingenuo
Hai accanto gente che non ti ama
Falsi amici che ti sfruttano
E poi ti mollano quando non gli servi più
Debole, fallito
Dagli una lezione
Falli correre fino a morire”

Farete meglio a correre amici
Che le miei pietre non avranno pietà oggi
Che si scaglieranno sui vostri crani
Come i martelli dei miei seguaci distruggeranno le vostre case
E le teste di tutti i vostri cari
Chi ha tradito merita peggio

Farete meglio a correre amici
A correre giorno e notte
Perché io vi inseguirò, finchè avrò vita vi inseguirò
E se vi troverò, oh se vi troverò
Faro di voi una poltiglia di carne
Che darei in pasto ai miei cani

Cosa dici papà
Sono stato abbastanza crudele

Inetto, falla finita finchè puoi
Ti toglieresti dalle palle.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pura insensibilità

Prossimo articolo

Ira

Le ultime da Frammenti Notturni

Senso illogico

Amare la confusione, guardando tappi angosciati che cancellano lentamente, al suono della soddisfazione, maschere non dipinte di colori veri. Vaffanculo… Bukowsky… fiumi…

Along the…

Il suo nome non ha importanzail suo luogo d’origine non ha importanza,dove vuole arrivare non ha importanza.Non importa se è giorno,non importa

Del criminale

Tante volte sono tornato a riflettere sulla criminalità sul senso del male innato nell’uomo sul significato suo più profondo E’ come trovarsi

Sogno

Leggero è il pensierodi tornare a volare,avere davanti agli occhile sole cime innevate ed arrivare poi, a bordo di una barca volante,nella

al vento

al vento chiedo … è giusto? Al vento grido … il tuo nome? … e ricordo, in questi ultimi mesi la paura
TornaSu