Placeholder Photo

il permesso di stare bene

E’ da un pò che non scrivo, i preparativi e la chiusura del nuovo album mi hanno tolto tantissimo tempo e soprattutto bloccato temporaneamente qualsiasi attività mentale lontana dall’obiettivo musicale; oggi però mi va di scrivere della gioia, cercando di allontanare tutti i pensieri nefasti.
La gioia è fatta di tante piccole cose, lungi me dal volerle elencare tutte, ed è proprio l’insieme di queste cose che ci fa gridare: evviva la vita.
Spesso non siamo in grado di cogliere le piccole cose ed altrettanto spesso ci convinciamo che il nostro stare bene dipenda da altre persone: sarebbe utile cambiare idea e atteggiamento, per nostro proprio vantaggio, e darci il permesso di stare bene, a prescindere da tutto e da tutti, con la sola giustificazione del nostro essere corpo ed anima.
Certo escludo che questo permesso possa darselo una persona che vive nel solo interesse di distruggere gli altri, evidentemente per la propria gioia ha bisogno di sconvolgere quella altrui, ed escludo anche chi non è dotato, per colpa o per destino, di una profondità interiore tale da godere della proprio bellezza d’animo… fortunatamente questa capacità è data solo a chi riesce a fare di ogni giorno della propria vita un’esperienza unica ed appassionata: amando e ricevendo amore, combattendo per le proprie idee e per le proprie convinzioni, impegnandosi nel raggiungimento di obiettivi nobili per sè stesso o per gli altri, fuggendo di continuo la sciatteria dell’animo, il bigottismo nelle idee, l’apertura nel confronto.
Stare bene si può, anche solo osservando le fatiche immani di uno stercoraro alle prese con la sua pallina di merda, perchè di merda noi ne spaliamo tanta e lui non molla mai, la sua pallina la porterebbe anche in cima al mondo… star bene si può: amando un’altra persona, guardandola negli occhi e capire che tu sei in lei, come lei in te in una sublime unione di anime, ognuna con tanta voglia di dare e di ricevere, ognuna meravigliosa in quanto capace d’amare davvero… star bene si può: guardandosi intorno e cercando negli occhi degli amici la stima che hanno di te, nei momenti tristi abbandonarsi sulle loro spalle o saltare di gioia per i successi della nostra e loro vita… star bene si può: nello sguardo di un figlio che deve la sua vita solo a te.
Diamoci il permesso di stare bene quando ce lo meritiamo… buona domenica e auguri alle mamme ….

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Hybla atto 1 in arrivo

Prossimo articolo

Hybla Official site

Le ultime da Diario

Il cantico della creazione

Dove la diversità necessita dell’uguaglianza per riconoscersi ed amarsi di Giovanni Salonia L’intrigo delle diversità Un

Relazioni di Salvezza

di Giovanni Salonia Sette situazioni esistenziali in cui sperimentiamo la salvezza donataci dall’altro Premessa Sembra quasi