Placeholder Photo

anti-materia contro il dolore

Si, forse ha ragione “orrore” quando dice: ma siamo davvero ciò che sentiamo di essere? Siamo sicuri di essere qualcosa… se si in virtù di quale miracolo o rivelazione?! Si, vorrei poter dire che è così, rassegnarmi a questo stato di cose ed ignorare il dolore delle tante giornate andate storte, e magari anche la felicità di quelle che invece si chiudono bene; la consapevolezza di non essere davvero sicuri di ciò che si è alimenterebbe la facoltà di ignorare il dolore nostro e degli altri in quanto sensazioni di un possibile “niente”. Essere fiume, scorrere e non preoccuparsi più dell’alfa e dell’omega della propria esistenza; essere vento: ignorarsi ed ignorare soffiando sulle disgrazie e le gioie altrui; essere pioggia: bagnare, dissetare, conquistare; essere fuoco per distruggere e nient’altro.
Insomma tutti i nostri sogni, la nostra vita, il nostro mondo… tutto nel niente di una coscienza consapevole e rassegnata.
Magari! Magari…

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

anti-materia

Prossimo articolo

Le scelte giuste

Le ultime da Diario

ciò che resta

la vita è strana a volte l’amore scompare e poi riappare in nuove infinite forme: il

una gita sull’etna

un piccolo ricordo di una bellissima escursione alla Valle del Bove guidata dal grande Carmelo :)