Placeholder Photo

5 Marzo 1991 (martedì) ore 15:33

Cristo! Che periodo di merda, ho voglia di bestemmiare verso un Dio che non mi aiuta, verso un amico che critica in continuazione, verso il mondo dei mortali e verso una ragazza che mi sta dando solo dispiaceri. Eh si, proprio così; è inutile cercare di illudersi di dimenticare, lei potrà uscire dalla mia memoria ma non dal mio cuore; anche se un giorno la dimenticherò, la mia vita sarà sempre vuota e continuerò a viverla senza capire cosa non va. Ieri mi sono totalmente aperto a Salvo C. e mi è stato di grande aiuto; con lui non credo ci sia più motivo di mascherare la mia infelicità, basta con le risate al posto dei pianti, stop alla falsa felicità o all’allegria permanente, adesso lui si accorgerà che maschera nasconde Nicola dietro quella da sempiterno spensierato. Il problema grave è solo quello che riguarda lei; non credo di poter fare qualcosa ora, posso solo aspettare; non intendo darle problemi svelandole quanto le voglia bene, non risolverei nulla e la farei sentire in colpa, ultima cosa che vorrei. Il mondo è buio, ognuno deve cercare per sé la propria luce che lo guidi, ma sembra che la mia luce cerchi sempre di scappare quando mi avvicino per possederla. Vorrei dire addio al mondo…

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

24 Febbraio 1991 (Domenica) ore 10:47

Prossimo articolo

6 Marzo 1991 (mercoledì) ore 8:07

Le ultime da Diario

Il cantico della creazione

Dove la diversità necessita dell’uguaglianza per riconoscersi ed amarsi di Giovanni Salonia L’intrigo delle diversità Un

Relazioni di Salvezza

di Giovanni Salonia Sette situazioni esistenziali in cui sperimentiamo la salvezza donataci dall’altro Premessa Sembra quasi