Placeholder Photo

26 Settembre 1989 (martedì) ore 9:30

Starò certamente diventando monotono, amo Tiziana.
A volte immagina che il mondo esploda in tanti frammenti luminosi
immagina di volare nello spazio, di sorvolare galassie e ignoti pianeti
immagina di trovarla nella terza luna di Giove e di portarla con te.
Siamo come due stelle lucenti, due anime sperdute nell’immenso universo.
L’amore è la forza che ci tiene uniti una forza che mai si spegnerà,
più potente di una bomba atomica,
più forte di qualsiasi essere
amore è anche speranza.
Immagina noi due insieme.
Verdi praterie, sconfinate vallate… ti fermi a guardare, ti sdrai
i tuoi occhi si confondono col verde dell’erba, sembri quasi un tutt’uno con lei.
Mi sdraio vicino a te, sole nei tuoi occhi, capisco a cosa stai pensando…ti amo.
Illusioni di un tempo che fu.
Ricordi quando giocavi con me, allora eri solo una bambina
il sole risplende ora nei tuoi occhi, sei cresciuta,
ti fai notare grazie alla tua bellezza, meravigliosa ragazza.
Quanto tempo ti sono andato dietro
quanti istanti di vita ho buttato per essere ricambiato ora così.
Delle illusioni mi sono creato
con le bugie che mi hai iniettato.
Vieni con me, voglio farti vedere una cosa.
Splendore su di te meraviglioso fiore;
ricordi quand’ero ragazzo, sognavo di sposare la luna
Minuto dopo minuto gli anni più belli scorrono via;
ma se il tuo cuore sole nei tuoi occhi
comincerà a dettarti dolci parole
allora ti vedrò correre verso di me, per abbracciarmi e dirmi quanto mi ami.
Illusioni sul tempo che sarà.”

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

20 Agosto 1989 ( domenica) ore 4:44

Prossimo articolo

30 Settembre 1989 (sabato) ore 12:35

Le ultime da Diario

… in silenzio

Mille anni ancora, forse più, prima che l’uomo si riduca in silenzio. Oggi si parla, si