Placeholder Photo

Voglio ancora ascoltare il silenzio

Non ho niente da dire
non ho nulla da fare
mi affascina la morte.

Sento l’odore del sangue che cola dalla mia fronte
non mi importa fermarne la corsa
anzi lo assaggio… ha un buon sapore.

Vorrei sentire la lama di un coltello sfiorarmi la gola
vorrei avere paura davvero, vorrei sudare freddo!

Non credo in niente… non credo in niente
sento solo di esistere… ma non mi va!

L’altra sera rientravo a casa
ubriaco come sempre.
Con le chiavi del portone ancora in mano
ho sollevato lo sguardo verso il cielo
e mi sono chiesto come si potesse credere in un Dio.

Appena salito in casa
dal sopracciglio colava ancora del sangue;
tanto di guadagnato, mi ha conciliato il sonno,
meglio di una tazza di latte caldo.

Questa mattina mi sono alzato, ho ucciso una donna
l’ho uccisa dentro la mia testa
ma mi sento ugualmente male.

Adesso la mia penna perde dell’inchiostro
e il mio cuore perde amore,
la mia vita organica è stata progettata con degli errori.

Voglio ancora ascoltare il silenzio
voglio ancora dormire fra le sue braccia.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Frammenti

Prossimo articolo

Pillole di delusioni ordinarie

Le ultime da Frammenti Notturni

Il cantico della creazione

Dove la diversità necessita dell’uguaglianza per riconoscersi ed amarsi di Giovanni Salonia L’intrigo delle diversità Un

Relazioni di Salvezza

di Giovanni Salonia Sette situazioni esistenziali in cui sperimentiamo la salvezza donataci dall’altro Premessa Sembra quasi