Sospensione…

28 Agosto 2008
2
1 minuto di lettura

Un giorno come gli altri.

Un giorno diviso in due.

Per metà bello e forte…

Per metà rabbioso e debole.

Da una parte c’è la voglia…

Dall’altra la rassegnazione.

Sei nel mezzo ora.

Sei nel limbo.

Troppo stanco per stare sveglio…

Troppo sveglio per andare a dormire.

2 Comments

  1. Carissimo…ti sto aspettando.
    Sì…sto meglio di prima…incazzato…ma decisamente meglio di prima.
    Sei sempre il migliore…

  2. Ciao Delirium… molto bella questa lirica… i miei complimenti
    ieri sono tornato dal mio importante viaggio, oggi mi ritrovo in una città dove tutte le frecce portano al nulla… presto tornerò e racconterò quello che ho raccolto dall’incredibile esperienza che ho fatto, nel frattempo spero che tu abbia trovato un pò di pace, devo ancora leggere gli oltre 200 commenti arrivati in mia assenza :) … a presto
    nicola

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Distacco totale

Prossimo articolo

Il Cammino di Santiago in bicicletta – Prologo

Le ultime da Le vostre storie

L’attesa

Sono seduta sulla terrazza della mia casa a contemplare il mare, lo sguardo rivolto verso il sole che inizia a tramontare.Qui, a

interiors

ma come? qua c’è ancora gente che nutre dei sentimenti??? c’è ancora qualcuno che ha intenzione di guardare altri esseri umani neli

Rimorso

E’ cosi’ difficile scrivere pensando che qualcun’altro legga i tuoi pensieri,non l’ho mai fatto prima,ho sempre provato un certo imbarazzo,una certa vergogna

"Repetita iuvant"…

“Il cuore, quando si spezza, lo fa in assoluto silenzio. Se rumore c’è, è interno. Un urlo che nessuno all’infuori di te

senza titolo

i giorni vengono..e passano, portandosi dietro cose belle e cose brutte, bisogna reagire, con tutto se stessi, facendosi a volte violenza, chiudendo
TornaSu