Placeholder Photo

Riflessione post trauma

Torno a porre, all’attenzione di ogni fibra del mio corpo,
l’ipotesi di un insano gesto
idea partorita dall’odio sviscerante
che nutro verso la chimica umana…
ed il resto dell’umanità,
colti o ignoranti che siano,
fatti tutto col medesimo stampo…
a morte, dico, a morte l’uomo;
che di tale specie ignobile non resti nulla,
che le foreste
tornino ad invadere la terra,
che i rettili e gli altri animali,
che almeno non hanno la presunzione di riconoscersi sensibili,
divorino i resti dell’immonda razza umana.

Perché io, perché proprio io…
costretto a questo fottuto mondo idiota,
sono un’esemplare raro
potenzialmente pericoloso per la società.
Già detto… torno a ripeterlo,
nel mondo non c’è posto per gente come me.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

8 Luglio 1995 Sabato ore 14:10

Prossimo articolo

12 Luglio 1995 Mercoledì ore 21:30

Le ultime da Frammenti Notturni

Lo Specchio

Tutte le volte che torno a casa Trovo il mio specchio Non posso evitarlo Gli passo

le mie canzoni

le mie canzonisono aliti di vitariassunti dall’anima:vibrazioni immortalid’emozioni le mie canzonisono cateneforgiate dall’invisibile:gemiti di un cuorediviso

mi manchi

mi manchi quando il guardo al cielo alzo mi manchi quando sogno quando spero quando piango