Riflessione post trauma

8 Luglio 1995
1 minuto di lettura

Torno a porre, all’attenzione di ogni fibra del mio corpo,
l’ipotesi di un insano gesto
idea partorita dall’odio sviscerante
che nutro verso la chimica umana…
ed il resto dell’umanità,
colti o ignoranti che siano,
fatti tutto col medesimo stampo…
a morte, dico, a morte l’uomo;
che di tale specie ignobile non resti nulla,
che le foreste
tornino ad invadere la terra,
che i rettili e gli altri animali,
che almeno non hanno la presunzione di riconoscersi sensibili,
divorino i resti dell’immonda razza umana.

Perché io, perché proprio io…
costretto a questo fottuto mondo idiota,
sono un’esemplare raro
potenzialmente pericoloso per la società.
Già detto… torno a ripeterlo,
nel mondo non c’è posto per gente come me.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

8 Luglio 1995 Sabato ore 14:10

Prossimo articolo

12 Luglio 1995 Mercoledì ore 21:30

Le ultime da Frammenti Notturni

E' notte

E’ notte sulla strada e sono solo scacciato da lei vago e sospiro cercando quei pensieri che mi avrebbero salvato E’ notte

Sensazioni

Un senso? Bah, forse la speranza che Dio esista! Mille colori balenano davanti ai miei occhi saette fluorescenti che guizzano su e

Hnos

Strano figurarsi una giostra senza figure ma con assi verdi di ferro; la mano s’imbratta di ruggine e la fanfara annuncia a

Luisa

Manco totalmente di controllo, vaneggio con gente che non mi vede da mesi, scopo con le prime bionde che mi capitano sottomano,
TornaSu