Placeholder Photo

La giostra

Tanti cavallini di plastica
Stanno girando intorno
Ancorati ad una vecchia struttura ovale
Ormai logorata dal tempo

Gira la giostra ed io vi giro intorno
Come un ubriaco che rincorre la sua ombra
E niente adesso mi preoccupa davvero
Niente mi dona sconforto
Niente mi annerisce ormai il cuore
Appartiene al passato ciò che mi hanno fatto
Appartiene al passato ciò che ho lasciato che mi facessero
Le delusioni, calabroni ansiosi
Di annunciare la propria vittoria
Su di me, su di me

Cuore mio, non intrigarti
Mio dolce cuore, non affliggerti
Mio tenero e amato cuore, non gioire
Ascolta o cuore il battito della mia anima
Sentirai che palpita più lentamente
Al ritmo del mio spirito
Calmo e pacato come l’ondeggiare di un filo d’erba

Trascinato dal vento
Come l’onda che si infrange sullo scoglio
Come il moto delle fronde degli alberi in autunno
Come il sole prima del suo tramonto

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

In aiuto

Prossimo articolo

Puzza da morire la mia donna stasera

Le ultime da Frammenti Notturni

Amici miei

Fratelli nel dolore compagni della sera così ubriachi ora lasciamo le folli notti da Regina Mary

pensiero d’amore

Ho veduto stelle che sospirano udito notti che splendono l’acqua del deserto regge forte il mio

ore due e 10

Ti sembra questa l’ora di metterti davanti al computer? Sei un uomo che lavora diamine, domani

immagina che

immagina che nulla sia mai stato nè me, nè te noi immagino che l’universo creato non