Default thumbnail

Distacco da possesso

1 minuto di lettura
Leggi

C’è una cosa che oggi mi fa riflettere ancora, come se non ne avessi abbastanza oramai.
Se amarsi significa possedersi, cioè l’uno possiede l’altro e contemporaneamente ne è posseduto, fin quando c’è amore questo “possedersi” reciprocamente viene vissuto in maniera quasi metafisica, un pò come le sensazioni che provano le persone estremamente religiose quando si sentono appartenere a Dio e quando sostengono che Dio appartiene a noi. Oggi, dopo qualche giorno vissuto nella consapevolezza di vivere il tempo come alleato per dimenticare la mia vita con lei, non appena sento la sua voce e non appena apprendo della notizia di un viaggio… ecco, mi sento schiacciare il cuore sotto una nuova forza: posso tentare di non pensare ma non riesco ad ignorare il mio sentimento quando mi si costringe a guardarlo in faccia col veleno della gelosia. Se lei non esiste per una settimana o due, questo non significa che d’un tratto non possa riapparire nella mia esistenza per dirmi che sta con un altro o che sta per farsi una decina di uomini che la aspettano dall’altra parte del mondo.
Forse non si rende conto del male che mi fa, forse le riesce difficile rassegnarsi ad una vita da sola, forse vuole vendicarsi di qualcosa… ma… adesso voglio che non mi importi di niente, voglio pensare e valorizzare solo la mia musica e le persone che possono donarmi qualcosa di buono.
Addio Giulia, fai buon viaggio!!

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Default thumbnail
Articolo precedente

Distruggere è meglio

Prossimo articolo

Dentro di me

Le ultime da Diario

Default thumbnail

Solo

Ho cercato invano… un solo accordo sarebbe bastato a far vibrare le

Default thumbnail

2 Marzo 2002

E’ stato divertente, tanta gente che cantava con me, tante persone che