Cosa fai?

3 minuti di lettura
Leggi

Cosa fai? Non fare finta di nulla
ti ho vista, ti ho vista sai,
ti piace farlo da sola vero?
Ti piace sprofondare nel tuo pavimento
e guardare gli altri con sufficienza
ti piace buttarti nel sangue quella roba
e poi guardarmi, e nutrirti del mio amore.

Sono solo stasera
e in cuore ho un grande vuoto
e vorrei volare
per fuggire
così da non tenere più in conto nessuno
così da non dover più pensare a nessuno

Quando guardo il cielo così grigio
penso a quanto è grigio il mio cuore
quando guardo il mare così blu
penso ai tuoi occhi
rubini preziosi
niente mi fa stare più bene… ti amo

Sono solo stasera
e in cuore ho un grande bisogno d’amore
e vorrei vederti
toccarti
baciarti
e sentirmi vivo
così da non dover decidere di me
così da non dovermi costringere
a stringermi una corda al collo.

Gira il tuo universo di valori
dentro un cuore pieno di delusioni
dentro un cuore nero

Sei solo, accettalo
nutriti di questo
pensa solo a niente
e starai bene
e non soffrirai più

Giura che sei così come ti vedo
non è un angelo che ho davanti
non è il sogno della mia vita che ho davanti

Nel fulgore di questo delirio
uno spasmo mi schiaccia i muscoli
e cado a terra, cado in mezzo all’immondizia
e solo, in mezzo all’immondizia
la puzza mi soffoca
ho voglia di vomitare
e stringo una piccola pallina morbida
e mi ripeto che finirà
ché non vedrò mai più quell’infante dentro quel cassonetto

non sarò più tormentato da quell’immagine terribile che viene dall’alto
del mio cuore
quando lo stomaco si dilata
e concepisco solo orrori
fame, miseria, morte, disperazione
nel circolo eterno delle condizioni umane
urla disperate che squarciano l’anima
e la svuotano, la limitano
Luisa… parlami, parlami
non c’è altro che possa calmarmi
Luisa… stringimi, stringimi
chè non c’è altro di cui abbia bisogno adesso
non c’è altro che possa farmi sentire meglio.

Una settimana può bastare
hai creduto di poter gestire le tue emozioni
ma subito ridi di te, ridi delle tue idee
e passando davanti al tuo specchio
cerchi di piacerti
è finita, è finita davvero
aspetto solo che mi stacchino la testa
e questo mi può stare anche bene
spero solo che possa vedere Luisa
prima che mi spenga.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Default thumbnail
Articolo precedente

Senza titolo

Default thumbnail
Prossimo articolo

Nero

Le ultime da Frammenti Notturni

Giulia

Adoro il tuo nome Adoro il tuo viso E le tue carezze

La macchina

Luccica come un diamante al sole solo come un folle senza guida