Consigli

su %s Training Autogeno
  • le frasi vanno ripetute interiormente diverse volte (5-6) , se durante una diversa fare dell’esercizio perdi la concentrazione torna a ripeterle
  • cerca di effettuare il training sempre in una certa ora del giorno, sempre che ciò sia possibile, oppure prima dei tuoi impegni: lavoro, studio… ti aiuterà a concentrarti meglio
  • alcuni sostengono che sia importante tenere un “diario” del T.A., personalmente non ho mai annotato le mie sensazioni anzi credo che ciò potrebbe spingerti a cercare emozioni o rimanere deluso dovendo annotare magari i diversi giorni in cui sembra che tu non faccia progressi… ti consiglio invece di lasciare che il trascorre del tempo faccia la sua parte
  • ti consiglio di non effettuare uno scambio troppo approfondito con altri che utilizzano il T.A., relativamente alle rispettive sensazioni poiché questo potrebbe influenzarti, soprattutto durante la fase di apprendimento.
  • se decidi di iniziare questo percorso non occuparti solo della mente, ma pensa di valutare anche il rapporto che hai con il tuo corpo, e pensa quanto il tuo stile di vita influenzi entrambi. Secondo la mia esperienza ciò che passa attraverso la mente arriva al corpo e ciò che passa attraverso il corpo arriva alla mente, è un “andamento circolare” che non va sottovalutato.
  • troverai sicuramente beneficio abbinando il T.A. ad alcuni hobby che premiano costanza e pazienza: corsa, giardinaggio, la pesca…
  • quando saprai realizzare tutto le fasi del training secondo il corretto ordine, e quindi avrai acquisito esperienza, potrai decidere di effettuare solo determinati esercizi se lo ritieni opportuno. Puoi anche alternare delle sedute complete nei giorni in cui il tempo non è un problema ed effettuare solo determinati esercizi quando hai meno tempo a disposizione.
  • dopo la seduta concediti un ulteriore momento di relax, magari per un tè.

Torna all’indice