/

Linea di confine

1 minuto di lettura
Leggi

Chi segue questo blog da tempo ha già un’idea di quanto scriverò in relazione all’ultimo progetto letterario/musicale finalmente disponibile su questo grande e dispersivo scaffale che è il web.

Hjørdis, il primo capito del racconto, viene pubblicato per la prima volta sul blog poco più di 2 anni fa, e gli altri capitoli arrivano uno dietro l’altro fino a Marzo del 2008: la fine della storia, la fine di un amore, la conclusione del viaggio di “Perduto”, creatura sospesa, condannata a soddisfare i principi di un’entità astratta nominata come “Perpetuo Camminare”.

Scrivo ogni capitolo pubblicandolo di getto sul blog, sarà Emanuela poi che prenderà in mano tutta la storia e che con sapiente labor limae ed inventiva lo renderà una pubblicazione da affiancare all’opera musicale, perchè Linea di Confine nasce in due forme diverse, letteraria e musicale, e gli appassionati sapranno scovare quegli elementi che dal libro confluiscono nella canzone e viceversa, perchè ogni favola ha sempre una parte di realtà, ed ogni realtà, per quanto cruda possa essere, può trasformarsi talora in una favola.

Il libro può essere acquistato contestualmente al cd audio in un’edizione speciale per collezionisti limitata a 100 copie numerate ed autografate. Affrettatevi perchè nel momento in cui scrivo sto appena siglando ed imbustando la copia 21/100.

Grazie per l’attenzione ed una buona giornata a tutti.

http://lineadiconfine.randone.com/landing/book.html

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

review from Marty McFly (ProgArchives)

Prossimo articolo

peter patti

Le ultime da Arti dell'uomo

22 Aprile

Eravamo insieme, tutto il resto l’ho scordato.Walt Whitman