alone

5 Agosto 2007
1 minuto di lettura

c’è il solito alone intorno alla luna
sento dentro la forza vibrante
di una decisione

una strada obbligata
mi si para innanzi
e sui bordi
corpi mutilati

terreno spesso
l’alone infuocato
le stelle non brillano
il cuore non batte

t’amo più della mia anima
stretto nella morsa del rifiuto
io, creatura suburbana
destinata al niente

t’amo
più di quanto lo farebbe chiunque
ma è la solita vecchia storia
condita dalle solite stanche parole

alone sui bordi del lago
sogno del nostro futuro
“eri la musica della mia vita….
adesso tutto è silenzio”

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

untitled

Prossimo articolo

Lettera Privata

Le ultime da Frammenti Notturni

Agonia

Morire come le allodole assetatesul miraggio O come la quagliapassato il marenei primi cespugliperché di volarenon ha più voglia Ma non vivere

bolle di sapone

hai notato il loro baluginio quando si alzano verso il sole? scintillano come speranze, sogni degli uomini che si infilano dentro per

divagazione numero 2 (respira…)

Respira… le parole non sono necessarie l’importante è non perdere l’equilibrio la corda non è sufficientemente tesa … respira Quello di cui

Se ne approfittano

Se ne approfittano perché sono buono e non so dir di no E dalla sera fino al mattino devo soddisfare il mio
TornaSu