Placeholder Photo

29 Giugno 1990 (venerdì) ore 11:45

Due anni fa mi sentivo davvero felice,
adesso mi sento come un cieco che
recuperata la vista e ritrovatosi a vivere in una fogna
desidera di perderla nuovamente,
ché il mondo non l’aveva mai sognato così brutto.
Lei è stata come il vento
è arrivata lasciando una traccia di sé
e se ne è andata.
Io sono solo la foglia che
caduta a terra per il soffio di vento
attende di appassire
e di essere divorata dai vermi.
Sono un uomo solo, disperato, non so per cosa.
Sto cercando di correre dietro a quel vento
ma è troppo veloce, non posso raggiungerlo.
Ma il senso di tutto sta proprio dietro a quel vento?

Credo che poche persone abbiano l’apertura mentale che ho io, mi sento alieno dalla razza umana e riguardo a capacità intellettive e al modo in cui riesco a comprendere la musica. Ma non mi sento superiore, mi sento solo diverso. Ho bisogno di qualcuno che cambi questo mio solitario pellegrinaggio.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

26 Giugno 1990 (martedì) ore 0:15

Prossimo articolo

30 Giugno 1990 (sabato) ore 23:30

Le ultime da Diario

Il cantico della creazione

Dove la diversità necessita dell’uguaglianza per riconoscersi ed amarsi di Giovanni Salonia L’intrigo delle diversità Un

Relazioni di Salvezza

di Giovanni Salonia Sette situazioni esistenziali in cui sperimentiamo la salvezza donataci dall’altro Premessa Sembra quasi