nella stanza dei sogni infranti

27 Giugno 2016
1 minuto di lettura

Roccia masticata dal vento
si agita nel pozzo eterno della miseria
e come fogli di giornale
bruciano i giorni degli uomini
spezzando sogni e virtù

Sono giorni strani, questi
ah, com’è difficile spiegarsi:
inverosimile l’essere compresi

… assioma…

Scorre arrogante fra le pareti
il caldo liquido dell’inverno eterno
crepitando indegno
nella vecchia stanza
in compagnia di sogni infranti

Anni lasciati alle spalle
spiegano l’attesa inerme
mentre passo le giornate
a fraintendere un fragile cuore

E’ solo una eco del passato:
io sputo d’arte
che giace fra le appassite mani,
come un ricordo smarrito di gioventù
dedicato all’oblio.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Birra a 30 cent

Prossimo articolo

del tuo “privato” frega a qualcuno?

Le ultime da Frammenti Notturni

insonnia

Adesso vorrei tanto averti tra le mie braccia stringerti forte e sentire il tuo corpo sul mio … e domani… non ricordarmene

Uccellaccio nero

Uccellaccio neroche ti posi silenzioso a notte fondasui vecchi camini anneriti di follia…Uccellaccio neroche voli silenzioso a notte fondasotto miliardi di luci

l’arrivo della sera

Quando arriva la sera le angosce si accendono unitamente alla luna forse per compensare la mancanza del sole Strilla cuore fallo quanto

Petali di rosa

Leggera pallida rosa vorrei sfiorarti anche solo per un momento adesso… adesso! Ma il suo profumo sa di morte e nei suoi
TornaSu